Qualità dell'aria in generale

La soluzione migliore è arieggiare la casa, ma è possibile che le particelle provengano dall'esterno, quindi dopo aver arieggiato, pulire i pavimenti e chiudere le finestre. In questo modo si avrà un'aria rinnovata le cui particelle fini saranno state fissate al suolo dall'umidità.

Potete consultare la qualità dell'aria giornaliera sui siti web delle ASCA della vostra regione (Air Parif, Air Breizh, ...). È inoltre possibile ricevere bollettini informativi quotidiani e/o iscriversi per ricevere avvisi per prevenire episodi di inquinamento. Molte autorità e associazioni locali mettono a disposizione del pubblico gli indici di qualità dell'aria sui loro siti web e li diffondono quotidianamente attraverso i social network. Questa trasmissione è assicurata anche dai media locali (stampa scritta, radio) quando la qualità dell'aria si deteriora. http://www.atmo-france.org/fr/index.php?/200804119/carte-des-aasqa/id-menu-222.html

Contrariamente a quanto si crede, non siamo immuni dall'inquinamento domestico. Al contrario, l'aria delle nostre case è più inquinata di quella esterna perché gli inquinanti provenienti dall'esterno si infiltrano nelle nostre case, che non sono completamente ermetiche, e gli inquinanti generati all'interno non possono uscire. Eppure trascorriamo il 90% del nostro tempo in spazi chiusi (casa, ufficio, scuole, trasporti, negozi, ecc.), dove siamo esposti a questi cocktail di inquinanti indoor e outdoor. Semplici azioni possono migliorare la qualità dell'aria in casa.

Il livello di inquinamento è espresso da un indice complessivo, da 0 (ottimo) a 100 (pessimo), per l'intera regione. L'indice corrisponde, in ogni punto del territorio, al sottoindice massimo derivato dalle concentrazioni di tre inquinanti regolamentati (biossido di azoto (NO2), particelle fini (PM10) e ozono (O3)), che sono buoni indicatori dell'inquinamento atmosferico a cui è esposta la popolazione, nelle aree urbane, periurbane o rurali. Per ogni inquinante, il calcolo si basa sulle proprie soglie di informazione e di allarme: un valore di 90 corrisponde alla soglia di informazione. Un valore di 100 corrisponde alla soglia di allarme.

L'inquinamento atmosferico ha un impatto maggiore o minore sulle persone a seconda del loro stato di salute o della loro età. È il caso, ad esempio, dei neonati e dei bambini piccoli, il cui sistema respiratorio è ancora in fase di sviluppo, il che li rende più vulnerabili agli inquinanti atmosferici. Rispetto alla popolazione generale, le persone vulnerabili o sensibili all'inquinamento atmosferico sviluppano i sintomi più rapidamente o più fortemente in seguito all'esposizione all'inquinamento atmosferico. Ma questo vale anche per le donne in gravidanza e per gli asmatici, che in Francia sono 4 milioni, pari a 1/16 della popolazione.

I nostri prodotti

Le nostre sonde hanno una durata minima di 10 anni. Con la maggior parte delle nostre sonde, una volta raggiunta la durata dei sensori, è possibile conservare la sonda: è sufficiente cambiare i sensori senza effettuare altre impostazioni.

Il sensore può essere dotato di un BMS (Building Management System) che riceve le misurazioni dal sensore per controllare la ventilazione oppure le funzioni di controllo sono integrate nel sensore. In quest'ultimo caso, occorre tenere conto del protocollo del sensore e della ventilazione: se la ventilazione e il sensore hanno lo stesso protocollo (EnOcean, KNX, LON) e il controllo avviene direttamente tramite accoppiamento. Se la ventilazione è in 0-10V (molto comune), il controllo avviene tramite un attuatore 0-10V (EnOcean, KNX, LON). In Modbus, il sensore E4000 e la ventilazione sono slave ed è quindi il BMS a dover fornire l'interfaccia.

Sì, lo strumento schermo può essere utilizzato per attivare la funzione di ripetizione. Ogni sensore EnOcean viene trasportato per circa 30 m in un edificio, quindi 2 sensori E4000 o 2 gateway G4000, se disposti correttamente, consentono di trasportare qualsiasi sensore per circa 3x30 m o 90 m. Infatti, il protocollo EnOcean non consente più di due ripetizioni.

Quando si acquista un prodotto nell'UE, si hanno due anni per richiedere la riparazione o la sostituzione se risulta difettoso o non in conformità con la sua descrizione. Se il prodotto non può essere riparato o sostituito entro un termine ragionevole o senza inconvenienti, può richiedere un rimborso o una riduzione del prezzo. La garanzia di due anni inizia quando il prodotto viene ricevuto.

Acquisto

La nostra politica di distribuzione per i prodotti portatili passa attraverso la distribuzione e VPC. E per i prodotti Domotica di efficienza energetica, minimizzare gli intermediari.

Avete diverse possibilità per pagare i vostri acquisti: - Pagamento con assegno - Pagamento con bonifico bancario

Per qualsiasi informazione tariffaria, si prega di contattare Ventes@nano-sense.com.

<i class=" fa fa-angle-up" aria-hidden="true" role="img"></i>
×
×

Cestino